In una sala consiliare gremita di pubblico, giovedì 30 ottobre, a Garbagnate Milanese (MI), presso Villa Gianotti, si è inaugurato l’importante ciclo di incontri dal titolo  “L’innovazione dell’impresa nell’epoca della globalizzazione”, patrocinato dal comune di Garbagnate Milanese e sponsorizzato da importanti soggetti economici, quali la Banca di Credito Cooperativo e AllianzRas.
Una opportunità che ha consentito all’IASG (Imprenditori Associati Sud Groane) di intraprendere una via del tutto nuova di fare impresa, ossia favorire lo spirito associativo tra gli operatori economici del territorio e permettere di creare una fitta rete di comunicazione con lo scopo di ampliare le prospettive di sviluppo degli associati.
Manuela Morandi, presidente dell’IASG, nel suo discorso di presentazione della serata ha affermato: “La nostra Associazione è costituita da imprenditori, professionisti, commercianti; da una sinergica cooperazione di forze volte a progetti innovativi e lungimiranti. Le nuove prospettive che si stanno delineando sulla scena mondiale ci inducono a prendere atto che, oggi più che mai, l’impresa deve essere un sistema aperto e flessibile, una rete di collegamenti e di alleanze che si rinnovano continuamente. L’imprenditore è colui il quale deve reggere questi scenari, con regole, condizioni […] con relazioni complesse e dialettiche. All’azienda, serve apprendere culture nuove; serve una apertura mentale in grado di comprendere e soddisfare gusti, sensibilità e culture tra loro molto diverse”È con questo spirito di innovazione che la IASG, ha organizzato la presentazione del libro di Roberto Castelli e Alberto Sedini, Pedagogista Clinico®, docente ISFAR,  dal titolo Leopardi e il Reflecting, introdotta da Carlo Vanzini, manager di esperienza internazionale. Carlo Vanzini ha sottolineato l’importanza di un metodo come il Reflecting, nella formazione aziendale, e Alberto Sedini, reflector e Pedagogista Clinico®, docente dell’ISFAR di Firenze, ha esposto le linee guida con cui in azienda, seguendo gli orientamenti del Reflecting, viene svolto il corso di formazione ai dipendenti. “Lo scopo – ha dichiarato Sedini − è quello di migliorare la comunicazione, favorire così lo scambio di conoscenze, vincere nel frattempo le normali incomprensioni interpersonali, portando ogni soggetto alla realizzazione completa delle proprie risorse interiori e personali” (…).

error: Contenuto protetto !!