di Marta Mani
Pedagogista Clinico®

Accalorato da una viva attenzione nei confronti delle persone in difficoltà e animato da progredite ed efficaci modalità di intervento di aiuto il Pedagogista Clinico® risponde alle diverse necessità con criteri e prassi nell’autentico rispetto della persona, e promuove il patrimonio scientifico e culturale su cui si basa la Pedagogia Clinica coniugando gli ideali in opere e azioni concretizzate nei fatti. Una scienza, la Pedagogia Clinica, che riconosce alla persona l’essere cellula sociale in relazione con il mondo designata nella sua unicità e globalità, e all’educazione, l’opportunità di azione e di risveglio tesa a modificare, migliorare e consolidare le capacità individuali indispensabili per una reale emancipazione. Basato su questi criteri il Pedagogista Clinico® concepisce la sua pratica e il suo impegno professionale sul principio di uguaglianza senza distinzione e sulla solidarietà garantendo, con un’ottica di innovazione e di sviluppo, risposte a vantaggio delle esigenze da soddisfare nella società. La sua esperienza operativa si realizza nel percorso di aiuto con una competenza nella pratica metodologica spiralizzata, non cristallizzata in routine, e resa efficace perché dinamica, creativa e generativa; si tratta di metodi, metodologie e tecniche che rendono la Pedagogia Clinica “scienza del concreto” e il Pedagogista Clinico® riconosciuto nella sua expertise in action. Questo volume ha un carattere espositivo del diverso agire professionale del Pedagogista Clinico® in vari settori educativi e in aiuto a soggetti con differenti età e con diverse necessità. Espone la molteplicità di interventi condotti in risposta ad una varietà e vastità di esigenze, in testimonianza di ciò che è possibile realizzare armonizzando metodi e tecniche in modo flessibile all’individualità maturativa, alle disposizioni motivazionali, alle caratteristiche cognitive e fisiche, all’entità psichica inedita di ciascuna persona. L’alto profilo professionale e scientifico di questi professionisti si trova confermato dall’esposizione di una serie di interventi che vengono illustrati e documentati con sintesi articolate e ragionate sulle scelte pragmatiche sulle diverse programmazioni e le tecniche utilizzate. La rassegna espone l’impegno operativo frutto di esperienze, tratte da elaborazioni, sperimentazioni, perfezionamenti, con lo scopo di soddisfare con un concreto ed efficace aiuto, le esigenze di tante persone.
Con i loro lavori qui pubblicati i pedagogisti clinici illustrano come hanno fronteggiato con successo le diverse situazioni nello studio professionale, nelle associazioni, nei tribunali, nelle carceri, negli ospedali, nella scuola sia come pedagogisti clinici insegnanti che libero professionisti, impegnati nelle strutture per anziani, nei servizi territoriali; uno spaccato di interventi offerti ad un vasto campo figurale, sostenuti da contributi scientifici ed impegno educativo nel rispetto delle Potenzialità, Abilità e Disponibilità di ciascuna persona a cui si sono rivolti in aiuto. Si legge di interventi con genitori adottivi di figli adolescenti, di “auctoritas educativa” nella scuola, di una visione “oltre la diagnosi”, di strutture per anziani, di traccia vissuta e narrata nella scuola dell’infanzia, di carcere e detenuti, di CTU nei tribunali, di come favorire il linguaggio nella scuola dell’infanzia, di un progetto in neonatologia, di spazio di riflessione, di intervento di prevenzione all’abbandono scolastico, in studio con un adulto, di come procedere in osservazione per bambini dell’ultimo anno di scuola dell’infanzia e del primo anno di scuola primaria, di un progetto per favorire lo stato di benessere in soggetti anziani, di un progetto nelle scuole come centro di ascolto, in studio con una bambina che sceglieva quando “parlare”, ed infine di un progetto di formazione per gli insegnanti. Dalla varietà dei lavori presenti nell’opera si apprende come siano state fronteggiate le tante problematicità, nel rispetto della globalità della persona, con differenti modalità tratte dall’elevato numero di metodi, tecniche e strumentari, propri di questo professionista, e siano stati raggiunti risultati di ampia efficacia. Le molteplici sfaccettature che il Pedagogista Clinico® rileva attraverso la verifica delle PAD gli consentono di organizzare e programmare l’intervento metodologico ricco di valore interattivo costruito sul rapporto simpatetico in grado di mettere in gioco tutti i canali di comunicazione privilegiando le valenze attrattive e gli stimoli alla riflessione, di favorire lo sviluppo creativo, la capacità di esprimersi, prendere coscienza, assumere nuove consapevolezze, raggiungere nuove disponibilità e sviluppare l’identità personale. In questo scritto ben si annota la maturità dei professionisti coinvolti ed è ben visibile il rigore del proprio modo di lavorare, preoccupati di sostanziare e definire ogni prefigurazione di una strada possibile percorsa con correttezza operativa e deontologica. Si può considerare l’opera un palcoscenico di esperienze per come fronteggiare con originalità innovative le sfaccettate sofferenze della persona e soddisfare le naturali necessità, far ritrovare motivazione, piacere e benessere, essere consapevole di se stessa, delle proprie emozioni e dei propri pensieri, disponibile ad aprirsi verso nuovi orizzonti per un arricchimento personale e interindividuale.

error: Contenuto protetto !!